Monet arriva a Padova con oltre 50 capolavori dell’Impressionismo

Al Centro Altinate San Gaetano, una mostra dedicata interamente a Monet. Tra i capolavori in prestito dalla Francia anche le celebri "Ninfee"

Monet. Capolavori dal Musée Marmottan Monet di Parigi è un evento unico per il pubblico italiano, che sarà visitabile fino al prossimo 14 luglio. La mostra è stata realizzata in occasione del “compleanno” dell’Impressionismo – ben 150 anni fa nasceva in Francia il movimento che avrebbe cambiato la storia dell’arte – in una collaborazione fra Arthemisia, il Comune di Padova e il Musée Marmottan di Parigi. L’istituzione francese custodisce la più importante collezione dell’artista, frutto della generosa donazione del figlio Michel nel 1966, che è presente naturalmente con il celebre ritratto del 1880, Ritratto di Michel con berretto a pompon. Si tratta inoltre della prima esposizione in assoluto di opere provenienti dal capoluogo parigino nella città di Padova.

L’esposizione si pone come un racconto immersivo e emozionante, grazie ai 60 capolavori presenti del maestro, arricchiti anche da contenuti video e fondamentali testimonianze scritte e visive del periodo, come i lavori di Delacroix, Boudin, Jongkind, Renoir e Rodin, che furono suoi maestri e amici. Un vero e proprio viaggio intimo, che ci racconta l’aspetto più emotivo e segreto della sua arte.

Tra i dipinti esposti anche, Il treno nella neve. La locomotivaLondra. Parlamento. Riflessi sul Tamigi, oltre a tutte le opere di grandi dimensioni come le eteree Ninfee e gli evanescenti Glicini, il Campo di tulipani in Olanda e il Salice piangente.

La rassegna infatti illustra tutte le tappe della profonda ricerca artistica del pittore: dagli inizi della sua carriera in Normandia, i viaggi in Olanda, Inghilterra e Norvegia, fino all’opera finale, probabilmente fra le più famose, il ciclo delle Ninfee, gelosamente custodito dal pittore nella sua abitazione. Una occasione unica per scoprire l’animo del pittore, un viaggio nel tempo per comprendere la creatività di questo genio, ma anche una delle ultime occasioni, almeno per qualche anno, per poter vedere in Italia i suoi capolavori più belli.

Dal 9 marzo al 14 luglio 2024
Centro Altinate San Gaetano, Padova
info: arthemisia.it

Articoli correlati