La casa editrice Rubbettino inaugura il museo d’impresa “Carta”

Iconici caratteri in piombo, macchine da scrivere e antiche stampatrici sono solo alcuni dei preziosi tesori tipografici conservati nel museo "Carta" in Calabria

Un racconto delle tecniche di stampa dai caratteri mobili sino alle ultime tecnologie, dalla tipografia di Gutenberg alla contemporaneità digitale dei nostri giorni: nel catanzarese, a Soveria Mannelli, è nata una realtà davvero sorprendente. Si tratta di Carta, il museo d’impresa dedicato ai libri e alla tipografia, che la casa editrice Rubbettino ha realizzato all’interno degli stabilimenti.

«Non solo un luogo di patrimonio ma spazio aperto a talenti creativi e innovatori che vogliono trarre ispirazione da una storia secolare – quale quella della stampa – che vogliono sperimentare e innovare», ha dichiarato Florindo Rubbettino, originario di Cosenza e ceo della società che porta il suo cognome. Infatti, sarò presente un FabLab destinato ad accogliere la sperimentazione di innovatori della comunicazione, del design e dell’artigianato digitale.

«È importante che questa azienda porti avanti non solo la cultura ma anche lavoro e industria» ha continuato Innocenzo Cipolletta, presidente dell’Associazione Italiana Editori, «in una regione come la Calabria che necessita di queste attività». Presente durante la cerimonia d’inaugurazione del 14 giugno, anche Mons. Serafino Parisi, Vescovo di Lamezia Terme che durante il suo intervento ha parlato del libro non come bene statico da esporre, ma «invito ad agire e fondamento sul quale costruire il futuro».

Il percorso espositivo si snoda su su quasi 1000 metri: ogni opera esposta, da antichi documenti a macchine da scrivere e immagini, testimoniano il coraggioso percorso imprenditoriale di Rubbettino e di tutti coloro che ne hanno guidato la crescita. Accanto al museo Carta, su un’area di 12.500 metri quadri si estende il Parco d’Arte Contemporanea, in cui la cultura aziendale dialoga con il contemporaneo, attraverso una collezione di opere permanenti di artisti internazionali, ospitati in residenza a Soveria Mannelli. Un luogo storico e d’avanguardia, in una Calabria sempre più aperta alle tendenze del contemporaneo.

info: Rubbettino Editore