On this day: Jonas lund cavalca il successo dell’arte digitale e organizza la sua nuova mostra alla König Galerie

Berlino

Sulla piattaforma di realtà virtuale Decentraland è disponibile la nuova mostra dell’artista svedese Jonas Lund che cavalca il successo dell’arte digitale. 

On this day è il titolo dell’esperienza virtuale che l’artista lancia grazie al supporto tecnico della König Galerie di Berlino, che ha investito nel mondo digitale dall’aprile del 2020, annunciando l’apertura dello spazio König Digital.

La mostra è solo uno degli eventi virtuali che la galleria ha cominciato a organizzare e che stanno dimostrando di saper soddisfare le alte aspettative nate dopo l’annuncio.

L’arte digitale è un trend che sta inesorabilmente monopolizzando il mercato dell’arte (ne abbiamo parlato diffusamente nel Focus inserito nel nostro numero cartaceo 121, ndr) e oggi ogni realtà che opera nel settore sta convertendo la sua operatività nel virtuale non potendosi più permettere di trincerarsi un uno scenario totalmente fisico.

Jonas Lund cavalca il successo dell’arte digitale
Jonas lund on this day, lund table sheep. Courtesy König Galerie

LA MOSTRA
L’esperienza del visitatore è sempre stato une dei punti di interesse dell’attività di Jonas Lund. il desiderio di creare un universo in cui il fruitore dell’opera può immergersi autonomamente ha spinto l’artista svedese a sperimentare forme creative differenti e a sbarcare nell’oceano dell’arte digitale già nel 2018. La sua pratica artistica in continua evoluzione testimonia infatti questa predilezione per l’intrattenimento svincolato dalla coerenza disciplinare.

La mostra di arte digitale di Jonas Lund può essere visitata fino al 27 agosto attraverso l’app König Galerie e tramite il sito internet della galleria, la quale dà l’accesso allo spazio virtuale dove lo spettatore viene proiettato in una sala quadrangolare al cui centro è posto un lungo tavolo contornato da 50 eleganti sedute. Le postazioni sono dedicate agli eventuali investitori interessati ad acquistare le opere in mostra. A capotavola è posizionata la sedia dell’artista che è impegnato a girovagare nello spazio circostante con lo sguardo perso tra le opere esposte a parete.

Sulle pareti della sala virtuale sono posizionate le opere, realizzate sotto forma di JLT (Jonas Lund Token), la criptovaluta ideata dallo stesso artista, sulle quali i collezionisti possono investire. Le opere riportano paesaggi marini differenti e rappresentano i ricordi d’infanzia dell’autore. I collezionisti sono invitati ad acquistare parte dell’opera al fine di poter divenire proprietari di una porzione di memoria dell’artista. 

Jonas Lund cavalca il successo dell’arte digitale
Jonas lund on this day install lund sheep. Courtesy König Galerie

Nella sala dove le opere trovano posto sono inoltre inseriti degli animali realizzati in modalità digitale che osservano l’artista camminare senza sosta. Anche questi sono elementi derivanti dalle reminiscenze fanciullesche di Lund. La fauna che popola lo spazio è variegata: si possono infatti scorgere una cammello, un pinguino, un elefante e altro ancora che gli spettatori sono invitati ad acquistare per infoltire la propria collezioni di NFT.

L’obbiettivo dell’esposizione è quello di far immergere spettatori e potenziali azionisti delle opere dell’artista in un viaggio tra la memoria e le influenze di Jonas Lund. 

Jonas Lund cavalca il successo dell’arte digitale ma la frazione del mondo personale dell’artista diviene la chiave per stringere relazioni e creare una rete di conoscenze che siano in grado di superare il filtro multimediale. Dal mondo digitale si passa ad un confronto reale, dimostrando come le potenzialità della tecnologia non siano destinate alla semplice speculazione economica ma che invece siano utili anche alla costituzione di nuovi rapporti interpersonali, capaci di vivere anche al di fuori della freddezza di uno schermo.

Info: https://www.koeniggalerie.com/exhibitions/37447/on-this-day/