Ultimora

Dal 26 ottobre parte la V edizione della Rome Art Week

Tutto pronto per la quinta edizione di Rome Art Week, il network per l’arte contemporanea nato con l’obiettivo di costruire una rete tra gli artisti, le strutture espositive, i critici, i curatori, tutti gli operatori del settore arte e il pubblico. Una realtà consolidata che è cresciuta durante gli anni, diventata oggi un circuito virtuoso e democratico dove tutti possono partecipare, dando largo spazio ai giovani, con lo scopo di sviluppare e sostenere la conoscenza e la diffusione dell’arte contemporanea.

Oltre ai numerosi eventi fruibili durante la settimana della manifestazione, il sito www.romeartweek.com è un vero e proprio portale di networking attivo 365 giorni su 365 in cui ogni addetto ai lavori (artisti, curatori e strutture) può inserire la propria biografia, i propri lavori e i propri eventi; la piattaforma è anche uno strumento per il pubblico per essere continuamente aggiornato sul lavoro delle strutture di proprio interesse o sugli artisti nonché, durante la settimana del-la manifestazione, trovare tutte le informazioni riguardanti gli eventi, le visite guidate gratuite, i per-corsi suggeriti e i virtual tour delle strutture.

Dal 26 al 31 ottobre Roma sarà invasa dall’arte contemporanea: grazie a RAW il pubblico potrà partecipare, dalla mattina fino alla tarda serata, ad un ricco calendario di mostre, eventi, esposizioni collettive, open studio, progetti curatoriali, talk con artisti, visite guidate, progetti espositivi ideati ad hoc da curatori, artisti, collettivi e operatori del settore. Per l’edizione 2020 hanno già aderito oltre 130 gallerie e istituzioni, 280 artisti e 45 curatori per un totale di oltre 130 eventi proposti nella Capitale (i numeri sono in costante aggiornamento). Per guidare il pubblico nella moltitudine di eventi, noti critici, curatori e operatori del settore forniranno il loro punto di vista sui partecipanti e sugli eventi delineando percorsi omogenei ed evidenziando le eccellenze della manifestazione. Si tratta di Giovanni Albanese, Nicola Angerame, Paolo Balmas, Lorenzo Canova, Valentino Catricalà, Alberto Dambruoso, Micol Di Veroli, Raffaele Gavarro, Roberto Gramiccia, Helia Hamedani, Maria Giovanna Musso, Massimo Scaringella, Claudio Strinati, Saverio Verini e Claudio Zambianchi.

La novità del 2020, per permettere a più persone di partecipare in linea con le normative anti Covid, sarà la possibilità per i visitatori di connettersi online a ogni evento della Rome Art Week: senza l’utilizzo di alcun software esterno, il pubblico potrà entrare in videoconferenza all’interno delle strutture e partecipare virtualmente all’evento connettendosi direttamente dal sito www.romeartweek.com.

 

Commenti