Ultimora

Gli ambienti cinetici di Alberto Biasi per la prima volta riuniti in mostra

Palazzo Pretorio a Cittadella ospita dal 28 maggio al 6 novembre gli ambienti di Alberto Biasi. La mostra curata da Guido Bartorelli ripercorre le tendenze optical, cinetiche e programmatiche esplose negli anni Sessanta del secolo scorso. Il percorso presenta quindi le opere immersive dell’artista padovano per la prima volta riunite insieme in un unico spazio. Tramite gli ambienti, Biasi ha saputo rapportarsi al pubblico non più trattandolo da semplice spettatore, ma coinvolgendolo in esperienze capaci di stimolare processi relativi alla struttura della percezione e del comportamento. Campi percettivi anomali, cinetici, luminosi, aperti all’imprevedibile e al divertimento che deriva dalla libera interazione. ”L’arte attuale – scrive il curatore – dimostra che gli ambienti restano tra le modalità artistiche più attraenti e sperimentali, sempre efficacissimi nel porre questioni tornate cruciali: la ridefinizione dello statuto dell’arte e del ruolo dell’artista, la reinvenzione dei mezzi tecnici e delle pratiche espositive, la verifica della compatibilità con il mercato, l’individuazione di un valore basato sull’incisività pubblica e sociale e non più sulla quotazione in denaro”. Info: www.fondazionepretorio.it

Commenti