Toulouse-Lautrec, a Rovigo una grande mostra sull’artista e sulla Parigi di fin de siècle

Palazzo Roverella omaggia Toulouse-Lautrec, mostrando un'ampia collezione di opere che svelano l'arista oltre i suoi celebri manifesti

Inaugurata a Rovigo la mostra su Henri de Toulouse-Lautrec e la Parigi di  fine secolo – Palazzo Roverella

Una mostra nella cornice di Palazzo Roverella a Rovigo, omaggia dal 23 febbraio 2024 al 30 giugno 2024, Henri de Toulouse-Lautrec (1864-1901), una delle figure più significative dell’arte del tardo Ottocento. Artista francese tra i più importanti del post-impressionismo, frequentatore dei ritrovi dei bohémiens, dei café-chantants e dei bordelli, Toulouse-Lautrec ha rappresentato la transizione tra l’impressionismo e l’espressionismo, raccontando con i suoi disegni la realtà del suo tempo con un’originalità e uno stile che oggi lo rendono riconoscibile al grande pubblico.

L’esposizione raccoglie oltre 200 opere, di cui 60 dell’artista, provenienti dai più importanti musei americani ed europei, restituendo al pubblico un’ampia panoramica sull’arte di Toulouse-Lautrec e superando l’approccio che tanto spesso riduce l’artista alla sola attività di creatore di manifesti.

L’esposizione, promossa dalla Fondazione Cariparo, in collaborazione con il Comune di Rovigo e l’Accademia dei Concordi, e con la main sponsorship di Intesa Sanpaolo, la banca guidata dal consigliere delegato Carlo Messina, si propone come la rassegna più vasta mai realizzata in Italia di Toulouse-Lautrec.

 «Le iniziative culturali – ha dichiarato Michele Coppola, Executive Director Arte, Cultura e Beni Storici di Intesa Sanpaolo, nonché Direttore delle Gallerie d’Italia – l’attenzione per l’arte, per la cultura, la valorizzazione del patrimonio artistico di un Paese e le iniziative volte alla diffusione di conoscenza di artisti di caratura internazionale sono tutte attività che rientrano nell’impegno, a favore dell’arte e della cultura, che la Banca porta avanti da anni attraverso il proprio progetto espositivo all’interno delle Gallerie d’Italia. Ma non si esaurisce esclusivamente con le iniziative che avvengono all’interno dei musei di proprietà: tra le iniziative di maggior successo, si inserisce indubbiamente Palazzo Roverella, dove da oltre 10 anni, insieme a Fondazione Cariparo, diamo vita a progetti espositivi originali e con prestiti dai più importanti musei del mondo».

L’esposizione di Palazzo Roverella proporrà inoltre, oltre alla mostra centrale, una programma di eventi speciali nel corso della rassegna offrendo ai visitatori l’opportunità di approfondire ogni aspetto della vita e dell’opera di Henri de Toulouse-Lautrec.

info: palazzoroverella.com