Scamarcio interpreta Amedeo Modigliani nel nuovo film di Johnny Depp

Il biopic racconterà la storia del famoso artista italiano nel suo soggiorno a Parigi nel 1916. Nel cast anche Al Pacino e Pierre Niney

Qualcuno poco tempo fa ha detto che «le denunce di molestie servono alle donne per farsi pubblicità». Non serve una replica all’ennesimo, goffo, tentativo da parte di un uomo di screditare le donne e la loro professionalità. Tuttavia, il maxi processo ha fatto invece molto bene a Johnny Depp che torna sulle scene in grande spolvero, anche in veste di regista, venticinque anni dopo il suo esordio dietro la macchina da presa.

Un cast stellare per il film su Amedeo Modigliani, che sarà interpretato dal nostrano Riccardo Scamarcio, da pochissimo protagonista dell’intricata esistenza di Michelangelo Merisi, nel film L’ombra di Caravaggio, di Michele Placido. Il biopic firmato Depp racconterà la storia del famoso pittore e scultore italiano durante il suo soggiorno a Parigi nel 1916, insieme a Scamarcio anche Al Pacino e Pierre Niney.

Ad Al Pacino, invece, toccherà il ruolo del collezionista d’arte Maurice Gangnat, mentre al vincitore del Cesar Award, Pierre Niney, i panni dell’artista francese Maurice Utrillo.
Basato su un’opera teatrale di Dennis McIntyre e adattato per il grande schermo da Jerzy e Mary Kromolowski, il film racconterà le 48 ore turbolente e movimentate che vedono Modì in fuga dalla polizia per le strade e i bar della Parigi devastata dalla guerra. «La sua è stata una vita di difficoltà ma, alla fine, segnata dal trionfo. Si tratta di una vicenda universalmente umana in cui tutti possono identificarsi», ha detto Deep all’Hollywood Reporter. Il suo desiderio di porre fine prematuramente alla sua carriera e lasciare la città lo fa respingere dai colleghi bohémien: l’artista francese Maurice Utrillo (Niney), il bielorusso Chaim Soutine e la sua musa e amante inglese, Beatrice Hastings. Modigliani chiede consiglio al suo mercante d’arte polacco e amico Leopold Zborowski, ma si trova di fronte al collezionista d’arte internazionale Gangnat (Pacino) che potrebbe cambiargli la vita. Le riprese inizieranno a Budapest questo autunno.