Eventi

Banksy, la mostra

Un artista chiamato Bansky, questo è il nome della mostra dedicata al maestro senza volto, i cui mito e leggenda (vivente) sembrano non conoscere crisi. A Ferrara, a Palazzo dei Diamanti, apre finalmente l’esposizione dedicata a Bansky, da tempo in programma, ma slittata a causa dell’emergenza Covid-19. L’esposizione sarà aperta al pubblico fino al 27 settembre e la prenotazione è altamente consigliata. 

MetaMorfosi Associazione Culturale, che ha ideato e prodotto la mostra, in collaborazione con la Ferrara Arte del presidente Vittorio Sgarbi, assicura che la mostra segnerà il ritorno alla normalità dei Palazzo dei Diamanti e del sistema museale Ferrara. I curatori della mostra sono Stefano Antonelli, Gianluca Marziani e Acoris Andipa, che con questo progetto omaggiano non solo Bansky in quanto street artist, ma in quanto modello, dato che è il più grande artista mondiale del nuovo millennio, esempio di quella nuova generazione di urban artist impegnati attivamente nel sociale. Proprio a Bansky fa, ad esempio, un chiaro riferimento il nuovo intervento di Mimmo di Caterino, di cui è appena stato inaugurato Lockdown Social a Forio d’Ischia per Ischia Street Art, la prima mostra che fa del distanziamento sociale la sua ragione d’essere e al tempo stesso motivo dell’esposizione. Sabato 30 maggio infatti nel panorama della chiesetta del Soccorso di Forio d’Ischia Salvatore Iacono ha allestito la mostra che vede collezionati gli ultimi lavori di Domenico Mimmo di Caterino, nati durante il lockdown, prodotto artistico dei 60 giorni di quarantena dell’artista.

Il percorso espositivo al Palazzo dei Diamanti raccoglie circa centotrenta pezzi tra opere e oggetti (t-shirt, copertine dei vinili, banconote e poster, stencil e serigrafie) dando così conto dell’interna e ingente produzione dell’artista, collezionando circa vent’anni di carriera, del nome dell’arte contemporanea che è stato capace di raggiungere quotazioni di 11,5 milioni di euro nel 2019 per il suo dipinto Devolved Parliament, opera dall’enorme potenza etica ed evocativa.

Info: http://www.palazzodiamanti.it/

Commenti