Ultimora

Alla Florence Biennale debutta anche la Street art

La Florence biennale apre anche alla street art. Venerdì prossimo inaugura la rassegna fiorentina dedicata all’arte contemporanea internazionale. La location è la Fortezza da Basso. Da quest’anno, grazie allo spazio curato dalla Street Levels gallery, in mostra entra anche la street art, con tre grandi interpreti, che si sono già fatti conoscere per i loro muri in Italia e non solo. Si tratta di Ache77, Mr Wany e Nemo’s. 

Mr Wany è un graffiti writer attivo sin dai primissimi anni Novanta. Ha impostato il suo stile sui muri di tutto il mondo, essendo riconosciuto ed apprezzato per i suoi inconfondibili puppets che uniscono l’universo del graffiti writing all’immaginario del manga giapponese.
Nemo’s è uno street artist conosciuto a livello internazionale. La sua dialettica è sempre affidata ai suoi personaggi diventati un ”marchio” dell’artista, che sembrano dei ”trolls di città” e che oggi campeggiano su muri dall’Europa al Nord Africa, dal Sud America all’Asia.
Ache77, infine, è un giovane street artist che utilizza la tecnica dello stencil. I suoi lavori sono diffusi tra le strade di Firenze, Venezia, Roma, Bologna, Napoli, Palermo, Perugia, Bucarest. 
In occasione di Florence Biennale realizzerà un’installazione partecipativa, composta da una tela e una scultura. 

Commenti