Ultimora

La street art rifà la faccia al Reginal Hotel Aurelia Antica con Moneyless e Salvo Ligama

Moneyless, al secolo Teo Pirisi, e Salvo Ligama sono gli autori del rifacimento del Reginal Hotel Aurelia Antica a Roma che domani viene presentato allo stampa. A gestire i due progetti è la galleria romana 999Contemporary. È sulle sue ampie superfici infatti che è stato realizzato in un mese il ciclo pittorico monumentale Roma 0116 firmato Moneyless, e il dittico monumentale Don’t Care del giovanissimo Salvo Ligama che decora le facciate del Centro Congressi. La trasformazione dello spazio da luogo del comfort, come si confà ad un hotel, a luogo dell’ispirazione, come si confà a un monumento, segna il successo dell’iniziativa. Cos’è dunque ora il complesso alberghiero? Un monumento pubblico su una struttura privata? Che valore esprime il contributo culturale pubblico che fornisce? Come possono diventare produttive le relazioni tra questo contributo culturale e le necessità commerciali private?

La galleria 999Contemporary di Stefano Antonelli e Francesca Mezzano non è nuova a questo tipo di esercizio avendo già operato ultimamente a Tor Marancia e nel rifacimento della stazione metropolitana romana Spagna.

 

Commenti