Ultimora

I vincitori del festival cinematografico, gli italiani a mani vuote

L’Italia era rappresentata a Cannes da tre film italiani firmati da Sorrentino (qui quello che scrive la stampa internazionale sulla Giovinezza), Garrone e Moretti, ma torna a mani vuote in patria. Nessun riconoscimento. A vincere invece la palma d’oro è il regista francese Jacques Audiard con Dheepan. A consolare gli animi, se così possiamo dire, ci pensa il ministro Franceschini con un tweet: ”Cannes è un grande Festival anche quando gli italiani non vincono. Un dovere essere qui: Francia e Italia sono insieme il cinema europeo”. Ecco, invece, i vincitori: l’ungherese Laszlo Nemes con Il figlio di Saul vince il Grand Prix del festival, Il regista cinese Hou Hsiao-Xsien con The assassin, la migliore regia, Vincent Lindon con la Loi du marchè, la migliore interpretazione maschile, mentre ex aequo quello femminile con Rooney Mara per Carol e Emmanuel Bercot per Mon Roi. The Lobster del regista greco Yorgos Lanthimos vince il premio della giuria, Michel Franco per Chronic quello per la migliore sceneggiatura e il riconoscimento per la prima opera va alla Tierra y la sombra del colombiano Cesar Augusto Acevedo. Info: www.festival-cannes.com

Commenti