Ultimora

Le sculture di Lynn Chadwick tra Boboli e del Giardino Bardini

Mentre gli uomini di Antony Gormley popolano numerosi la terrazza del maestoso Forte di Belvedere, negli spazi verdi di di Boboli e del Giardino Bardini, si possono ammirare ventiquattro opere di Lynn Chadwick, scultore britannico della metà del secolo scorso, in mostra a Firenze fino al 30 agosto. Le sue opere sono parte delle collezioni dei maggiori musei del mondo come MoMA New York, Tate Gallery Londra e Centre Georges Pompidou a Parigi. Anche la sua riflessione, come quella di Gormley, si esprime in questo senso nella relazione tra uomo, architettura e natura. Retrospettiva per due giardini, questo è il titolo della mostra, curata da Alberto Salvadori, direttore del museo Marino Marini, consiste in un percorso di visita e scoperta, che rispetta e mantiene vivo l’interesse per l’orografia e le caratteristiche monumentali e scenografiche dei due luoghi. La rassegna è visitabile nei normali di orari di apertura dei due parchi.

Commenti