Foto

Fontana a palazzo Incontro

Un percorso suddiviso, quello progettato a palazzo Incontro, in sette sezioni dove è possibile rintracciare i lavori di Franco Fontana in cui spiccano, ad esempio, le meravigliose immagini del ciclo di fotografie intitolate Piscine. il fotografo in questa serie racchiude un immaginario sensuale incarnato da sinuosi corpi femminili che si immergono in acqua dando forma a visioni sospese, fisionomie racchiuse nel liquido di una vasca come se in qualche modo venisse descritto il fluido amniotico che custodisce ogni essere nel grembo materno. La tecnica di Fontana ci conduce oltre la verosimiglianza, in una parentesi ottica che si impone come fosse un “trompe l’oeil della realtà”. Le immagini sono talmente pure da sembrare artificiali, attraverso l’obiettivo fotografico il mondo si rivela radicalmente, si racconta al di là del vero, oltre ogni definizione del reale. «Il segreto è rendere visibile il visibile – sostiene l’artista – non l’invisibile che non si può rendere visibile. L’invisibile non lo rende nessuno. Allora rendere visibile il visibile vuole dire fare vedere quello che tutti vediamo in modo da farlo veramente vedere. Non solo guardarlo, farlo vedere». Info: www.fandangoincontro.it

Leggi l’articolo

Commenti