Ultimora

La Triennale convoca gli stati generali dell’architettura per riprogettare piazza Castello

Riprogettare piazza Castello a Milano. Con questo proposito la Triennale di Milano su invito del comune, ha coinvolto 11 studi di architettura e design milanesi che si misureranno con i problemi derivati all’area dalla pedonalizzazione e dalla installazione temporanea dei padiglioni di Expo Gate in largo Beltrami ma ai quali sono state anche richieste proposte su un possibile assetto definitivo di uno dei luoghi più delicati e importanti del centro milanese. Milano, quindi, chiama a raccolta gli stati generali dell’urbanistica e della creatività per reinventare una zona della città. In che modo? A ogni studio è stato chiesto di avviare l’attività di progetto direttamente sull’area, nella sala Leonardo di Expo Gate, attrezzata per l’occasione come spazio di lavoro. Undici pomeriggi, dal 15 al 31 luglio, nei quali i diversi studi organizzano pubblicamente l’inizio della loro riflessione. Queste fondamentali fasi di lavoro saranno aperte alla partecipazione di chi – residenti, professionisti, turisti, comitati, cittadini – sia interessato a un assetto dignitoso e funzionale degli spazi urbani coinvolti. A questo primo momento seguirà il lavoro di elaborazione progettuale vero e proprio, svolto da ogni gruppo, che dovrà portare a settembre, alla presentazione e alla discussione pubblica delle proposte.

L’obiettivo di Atelier Castello è di mettere a disposizione dell’amministrazione comunale un ventaglio di ipotesi da cui trarre orientamento per l’attribuzione in tempi rapidi di un incarico di sistemazione relativo alla condizione attuale, e per iniziare la discussione per la sistemazione post-Expo dell’area.

Per seguire la discussione potete seguire l’hashtag #AtelierCastello su Instagram, Facebook, Google Plus e Twitter.

Info: www.triennale.it

Commenti