Io credo. Dialogo tra un’atea e un prete

Roma

Giovedì sei novembre alle 18, all’interno della sala diamante al palazzo dei congressi di Roma, si tiene la presentazione del libro: Io credo. Dialogo tra un’atea e un prete. Un libro che parla al popolo cristiano e agli agnostici razionalisti, ai curiosi della vita, a chi cerca delle risposte dentro e fuori di sé. Un libro libero e ottimista, per ricostruire la speranza. Completano il volume le foto del backstage degli incontri e una lettera personale che ognuno dei due ha dedicato all’altro. Curatrice del volume Marinella Chirico. Da sempre attenta ai temi etici, è stata l’unica giornalista ad essere ammessa nella camera dell’ospedale che ospitava Eluana Englaro il giorno prima che morisse. Due interpreti del nostro tempo, una scienziata atea che ha appena compiuto novant’anni e un prete di frontiera sempre pronto a lottare dalla parte dei più deboli, si interrogano sui valori fondamentali che orientano l’azione umana e sui temi del vivere quotidiano: il senso della fede oggi, l’etica, il significato del progresso, il futuro dei giovani, le forme dell’amore, la vita e la morte, l’impegno civile e la politica, le questioni ambientali e sociali, il lavoro e la giustizia.

Articoli correlati