Virzì non correrà per l'Oscar

Il film La prima cosa bella non è fra i nove finalisti per la corsa all’Oscar come miglior film straniero. La decisione dell’Academy of motion picture ha deciso così e pur se premiato in Italia, per l’opera di Paolo Virzì si è fermata la corsa verso la statuetta più ambita. Dopo le 18 candidature ai David di Donatello, i premi vinti per la sceneggiatura, migliore attrice e miglior attore protagonisti nel 2010, la candidatura ai Nastri d’argento, dove si aggiudicato 4 premi per la regia, la sceneggiatura, l’attrice protagonista e i costumi, l’ultima conferma era venuta dalla commissione dell’Anica che aveva incluso il film tra quelli in gara per gli Oscar, come miglior film straniero.