Mibac, Giro: «Tuteleremo il Cretto di Alberto Burri»

L’appello sottoscritto da numerose personalità per il completamento e la tutela del Cretto di Alberto Burri a Gibellina «non rimarrà inascoltato». Lo afferma in una nota il sottosegretario ai Beni culturali Francesco Giro, che ieri ha incontrato l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Sebastiano Missineo. Tra gli argomenti trattati nel corso del colloquio, grande rilievo ha avuto l’appello per il cretto sul declivio della collina su cui sorgeva Gibellina vecchia. «Si tratta di un monumento unico – dichiara Giro – che deve essere salvaguardato. Lo dobbiamo anche alla memoria del sisma che 42 anni devastò il Belice, un tragico evento che amministratori illuminati decisero negli anni Ottanta di ricordare con quest’opera di "land art" senza paragoni in Italia. Prestissimo l’assessore Missineo e io individueremo insieme un percorso condiviso tra il Mibac e la regione Siciliana e le risorse necessarie per intervenire. L’appello non rimarrà inascoltato».

Articoli correlati