Oliviero Toscani: «Vorrei fotografarmi da morto»

«Mi piacerebbe fotografare il mio ritratto quando sarò morto. Non so se sarà possibile, ma forse sì». Oliviero Toscani, fotografo provocatore per eccellenza, rivela sulle pagine di Maxim in edicola oggi, quello che considera il suo scatto impossibile. Un artista vero che ha vissuto intensamente gli anni ’60, ’70 e  ’80, con tanto entusiasmo e pochi soldi in tasca e che ai giovani di oggi, che piangono miseria per la crisi, dice «non è vero che i giovani oggi sono più poveri, voi adesso nella crisi siete molto più ricchi».

Articoli correlati