Bologna, chiude i battenti il teatro Duse

Non riaprirà il prossimo anno il teatro Duse di Bologna, il più antico della città, gestito dall’Eti fino alla sua soppressione, decisa dal Governo. Il 31 dicembre scadrà il contratto di affitto pagato fino ad oggi dal ministero dei Beni Culturali. Vani i tentativi di salvataggio, guidati dall’assessore regionale alla Cultura Massimo Mezzetti e dal commissario di Bologna Anna Maria Cancellieri. Il progetto di rilancio voleva trasformare il Duse in parte attiva di un polo teatrale. (C. M.)