Paolo Virzì: «Altro che Oscar, penso al teatro»

Il regista livornese Paolo Virzì non pensa alla candidatura agli Efa né agli Oscar per il suo film La prima cosa bella, piuttosto al teatro, dove debutterà il 6 marzo prossimo. «Il mio nuovo film? Non ci penso – ha detto il regista – ma sono concentrato sul fatto che il 6 marzo andrà in scena la mia prima opera teatrale dal titolo Se non ci sono altre domande.