Bondi, ecco il piano Pompei

Ritorno della soprintendenza autonoma di Pompei con poteri più incisivi per la tutela del sito; piano straordinario di manutenzione con aumento di personale tecnico e invio immediato di una task force di archeologi, architetti e operai specializzati per realizzare gli interventi necessari. Questi i punti dei provvedimenti d’urgenza e misure per il recupero del patrimonio archeologico che il ministro dei Beni culturali Sandro Bondi presenterà in uno dei prossimi Consigli dei ministri.