Nilde Iotti, una fondazione in suo nome

«Il governo delle donne», inteso nella sua accezione più ampia, sarà il filo conduttore dell’impegno della Fondazione Nilde Iotti che, sede a Roma, comincerà ad operare all’inizio del prossimo anno. Almeno questo è l’obbiettivo dettato dall’entusiasmo per un’iniziativa che intende, nel nome di una donna che ha segnato la storia della repubblica, dar voce a tutte le donne. Per ora si è ancora nella fase organizzativa ed è al lavoro un Comitato che sta affrontando il difficile compito di reperire i fondi necessari a finanziare il progetto che ha cominciato i primi passi, un anno fa, nel decimo anniversario della morte di Nilde Iotti, da un’idea di Livia Turco che ha cominciato a lavorare per il migliore dei risultati con Marisa Malagoli Togliatti, la figlia, con le amiche della Iotti a Reggio Emilia, con gli amministratori locali, Comune, Provincia, Regione della terra che vide nascere una delle donne simbolo della storia del nostro Paese. (C. M.)