Baratta: «La creatività risorsa fondamentale da coltivare»

«Per il futuro dell’economia veneta, italiana ed europea la creatività è la più importante delle risorse. Ma non è come un giacimento d’oro, che se non si usa si conserva. La creatività è come l’agricoltura: va coltivata». Questo il principio per cui il presidente della Biennale di Venezia Paolo Baratta ha voluto il Vaporetto della creatività, un’imbarcazione tutta addobbata e coloratissima proprio per la sua speciale funzione. Oggi la corsa inaugurale, con 54 bambini di 5 anni della scuola dell’infanzia Elena Cornaro di Favaro Veneto (Venezia), che con le loro insegnati sono partiti dalla fermata Actv di Ferrovia alla volta di Giardini, per visitare la dodicesima Mostra internazionale di architettura e partecipare alle attività "Educational", che si realizzano grazie al contributo della Camera di commercio di Venezia.

Articoli correlati