Venezia, Biennale architettura: tutti i premi

Lunghi applausi alle scelte della Giuria internazionale della dodicesima Mostra internazionale di architettura della Biennale di Venezia durante la cerimonia di premiazione e inaugurazione. Il Leone d’oro per la migliore Partecipazione nazionale va al Regno del Bahrain (Padiglione alle artiglierie, Arsenale), il Leone d’oro per il miglior progetto della Mostra "People meet in architecture" a junya.ishigami+associates (Giappone, esposizione alle Corderie dell’Arsenale) per "Architecture as air: Study for chateau la coste", il Leone d’argento per un promettente giovane partecipante a Office Kersten Geers David Van Severen + Bas Princen (Belgio e Olanda, espongono al Giardino delle Vergini, Arsenale) per "7 rooms 21 Perspectives". La giuria ha inoltre deciso di assegnare tre Menzioni speciali a: Amateur architecture studio (Cina, espone alle Corderie, Arsenale) per "Decay of a dome", Studio Mumbai (India, espone alle Corderie, Arsenale) per "Work place", Piet Oudolf (Paesi Bassi, espone al Giardino delle Vergini) per Il giardino delle vergini. La Giuria della mostra è composta dal presidente Beatriz Colomina (Spagna), Francesco Dal Co (Italia), Joseph Grima (Italia), Arata Isozaki (Giappone), Moritz Kung (Svizzera) e Trinh T. Minh-ha (Vietnam). Nel corso dell’affollatissima cerimonia di premiazione e inaugurazione (gli accrediti stampa sono aumentati dell’11 % rispetto alla mostra del 2008), sono stati inoltre consegnati i Leoni d’oro assegnati dal Consiglio di amministrazione della Biennale di Venezia, presieduta da Paolo Baratta, su indicazione del direttore, Kazuyo Sejima (nella foto): il Leone d’oro alla carriera a Rem Koolhaas, il Leone d’oro alla memoria a Kazuo Shinohara.