Germano sul ministro Bondi: «Non mi ha mai chiamato»

Altra stoccata di Elio Germano al ministro dei Beni culturali Sandro Bondi: «Il ministro aveva detto di volermi incontrare – ha detto il giovane attore, Palma d’oro a Cannes nel maggio scorso – ma purtroppo ciò non è mai avvenuto. Gli avevo proposto un incontro pubblico al Centro sperimentale di cinematografia di Roma, che era in agitazione, ma poi non ho ricevuto risposta». La momento della premiazione, Germano dedicò la vittoria a tutti gli italiani «migliori della loro classe dirigente». Parole che, complice anche la querelle-Guzzanti, colpirono il ministro, fra l’altro assente al festival francese. «In Italia c’è un paradosso: tutte le persone, le tante associazioni e realtà di base che si impegnano molto per migliorare il paese e il suo futuro trovano come primo ostacolo lo stato e le istituzioni» ha inoltre dichiarato Germano, impegnato a Udine per la prima nazionale di "Thom Pain" di Will Eno, spettacolo che andrà in scena domani al Mittelfest di Cividale. (S. C.)