Crollo alla Domus Aurea

Nerone la costruì dopo il famoso incendio del 64 d.C. La Domus venne definita Aurea per gli estesi rivestimenti in oro,  gemme preziose e conchiglie. Le sale da pranzo avevano soffitti coperti di lamine d’avorio forate in modo da permettere la caduta di fiori e profumi. La notizia del giorno è che una porzione del soffitto è crollata. Nessuna vittima nel monumento chiuso per lavori di restauro dal 2005. (M. L. P.)