Sidney, in 5.200 nudi per il fotografo Spencer Tunick

Il solito Spencer Tunick, la solita performance con uomini e donne in costume adamitico in nome dell’arte. Erano in 5.200 uniti in un grande abbraccio sui gradini dell’Opera House di Sidney per l’eccentrico fotografo. L’evento è stato organizzato a margine dei festeggiamenti per il gay and lesbian festival della metropoli australiana. Tunick ha detto di aver voluto riempire l’enorme spazio davanti l’Opera House con un «tessuto» di persone, anche etero, per promuovere l’idea di uguaglianza e diversità. Tra i partecipanti giovani e anziani, giocatori di rugby e una donna incinta di due gemelli che ha poi partorito in ospedale poche ore dopo. (M. L. P.)