Il Pecci di Prato apre uno spazio anche a Milano

Il museo di arte contemporanea Pecci di Prato di allarga e apre uno spazio anche a Milano. L’annuncio è stato dato alla Bit, la Borsa sul turismo in corso nel capoluogo lombardo, a cui la regione Toscana partecipa con uno stand. Il presidente della regione Claudio Martini, che nel 1988 da sindaco di Prato aveva ricevuto le chiavi del museo dalla famiglia Pecci, ha espresso ‘«soddisfazione per quella che è una grande opportunità e una grande scommessa. Nei 22 anni di attività del Pecci ci sono stati alti e bassi ma i nuovi progetti di sviluppo presentati a Milano dimostrano la vitalità e il dinamismo del museo. Un segnale positivo che serve alla cultura contemporanea, a Prato e alla Toscana». (S. C.)