Torino film festival, vince un italiano

Vince la 27esima edizione del Torino film festival La bocca del lupo, primo lungometraggio di Pietro Marcello, storia, vera, dell’ amore tra Enzo, uscito dal carcere dopo 30 anni, e Mary, attempata trans vissuta per anni nei carugi di Genova. Il film, mai scontato, è un pugno allo stomaco di marca pasoliniana, ma anche una carezza al cuore per chi ama il cinema di storie. «La vera notizia non è tanto che questo film abbia vinto, quanto che sia stato messo in concorso da Gianni Amelio. Non è una fiction, come gli altri in concorso, né un documentario, è ‘altro cinema’. Ai quali, dopo oggi, è stata aperta la porta nei festival. Ecco forse, perché è il primo film italiano che ha vinto il Tff. Perché ha spaesato», ha dichiarato il produttore Dario Zontav. I 25 mila euro di premio serviranno a pagare maestranze ancora non pagare fino ad ora. E’ stato preso da Bim e Rai Cinema che lo distribuiranno in sala e in tv. (S. B.)

Articoli correlati