Ultimora

Un’installazione monumentale a San Secondo in difesa dell’ambiente

Francesca Checchi, Anne Demijttenaere, Hans-Hermann Koopmann, Maria Pia Picozza, Yongxu WANG, e Jonas Clementoni alla macchina da presa, sono gli artisti che il 30 agosto inaugurano l’opera site specific dal titolo Terra, Terra sull’isola di San Secondo a Venezia. Si tratta di un’installazione monumentale con il materiale naturale del fitto bosco dell’isola disabitata, visibile dal treno e dalle macchine che transitano sul Ponte tra Mestre e Santa Lucia. Il modus innovativo per la realizzazione di questo lavoro è di procedere, di pari passo, con la manutenzione della vegetazione effettuata dagli artisti come azione fondamentale all’individuazione del materiale da utilizzare per la costruzione dell’installazione. Gli artisti hanno valutato il luogo, rendendolo proprio, carpendone i suoni, i colori, le forme, i profumi, nella relazione con l’orizzonte, il cielo, sentendosi davanti alla storia e non unicamente il frutto di questa e consacrano il luogo lasciandoci il loro segno. Il progetto è nato in collaborazione con Legambiente Venezia, per alzare una bandiera in difesa dell’ambiente e sensibilizzare il pubblico internazionale, sulle problematiche ecologiche con lo strumento dell’arte. L’opera sarà visibile fino al 30 novembre.

Commenti