Centre Pompidou x Jersey City non si farà

Il Centre Pompidou x Jersey City sarebbe stato il primo avamposto USA del museo parigino. Ma i costi troppo alti fermano il progetto

Il Centre Pompidou sarebbe dovuto sbarcare negli USA quest’anno. Era prevista per il 2024, infatti, l’apertura della prima sede statunitense del museo francese: l’annuncio, che rivelava la destinazione di un ex spazio industriale a Jersey City all’istituzione parigina, risale al 2021. Ma la vicenda sembra risolversi in un nulla di fatto.

I costi del progetto

Se l’apertura era stata posticipata al 2026, ora il progetto è stato infatti bloccato. Tra le ragioni che impediscono l’apertura della nuova sede nell’edificio riqualificato dallo studio OMA con Jason Long, quelle di natura economica. Infatti, in una fase che prevede anche l’imponente ristrutturazione della sede parigina del museo, chiuso dal 2025 al 2030, il progetto del Centre Pompidou x Jersey City sembra arenarsi a causa del dietrofront dello Stato del New Jersey, che avrebbe dovuto finanziare il nuovo museo con 58 milioni di dollari, di cui 34 forniti dall’Autorità per lo Sviluppo Economico, e a supportarne la costruzione con altri 176 milioni.

In più, sul lungo periodo, è stato valutato che il rapporto tra costi e benefici sarebbe insostenibile, perché a fronte di un fatturato annuo di 4 milioni di dollari, il museo richiederebbe comunque annualmente spese fisse che ammontano a 23 milioni. Da qui, i dubbi sulla possibilità di sostenere economicamente un progetto di questo calibro, che pur aspirava a costituire il nuovo cuore culturale della città, generando quindi un nuovo impulso al turismo.

Centre Pompidou x Jersey City: arriva lo stop definitivo

Di fronte a questo scenario, il Centre Pompidou x Jersey City non si farà. Lo ha fatto sapere Tim Sullivan, amministratore delegato della New Jersey Economic Development Authority, con una lettera ufficiale, in cui si legge che “a causa del perdurante impatto del Covid, dei molteplici problemi globali per la catena di approvvigionamento, dell’aumento dei costi, del divario operativo insanabile e degli oneri finanziari che tutto ciò comporterebbe per i contribuenti del New Jersey, lo Stato ha revocato il suo sostegno finanziario, facendoci giungere alla conclusione che questo progetto purtroppo non è più fattibile”. D’altra parte, il sindaco della città Steven Fulop ha preso le distanze dal taglio dei finanziamenti, attribuendoli a questioni politiche.

Centre Pompidou internazionale: nuove sedi in arrivo

Così, di fronte all’arenarsi di questo progetto, non è ancora chiara la direzione che prenderà il Centre Pompidou x Jersey City e se verrà comunque realizzato in un altro spazio da individuare in città. Ma con questa vicenda non si ferma il programma di internazionalizzazione del museo parigino, che sta lavorando a nuove aperture in Arabia Saudita e in Corea del Sud. Queste sedi si affiancheranno a quelle già presenti a Shanghai, Malaga e in Belgio, dove oltre ad essere presente un avamposto a Metz, si lavora anche per l’apertura di uno spazio a Bruxelles.