Re:Humanism lancia un workshop su Foley e sound design

Tenuto da Martina Carbone e Daniele Imani Nobar il corso dona ai partecipanti gli strumenti per la produzione di effetti sonori tramite AI

In attesa della quarta edizione del premio, Re:Humanism, l’associazione nata con l’obiettivo di indagare il rapporto tra cultura umanistica e scientifica con un focus principale sulla ricerca dell’intelligenza artificiale, allarga gli orizzonti e insieme a mostre, conferenze e progetti educativi, lancia ora un workshop dedicato al sound design e Foley.

Tenuto dagli artisti Martina Carbone e Daniele Imani Nobar, il corso si presenta come una guida nella gestione e controllo dei principali prompt per la produzione di effetti sonori tramite AI text to sound, partendo da scene di film muti. Le lezioni affronteranno l’elaborazione visiva del materiale, che consisterà nell’utilizzo di modelli pre-allenati per la processazione di video. I partecipanti saranno poi guidati, nel corso delle lezioni, nell’editing dei suoni realizzati e nel montaggio per la sincronizzazione audiovisiva del prodotto finale. 
Il corso si svolgerà tutti i martedì e giovedì di giugno, in zona Prati, dalle 17:00 alle 20:00.

PROGRAMMA:

  • 11 giugno: introduzione al corso, esempi e studio del rapporto suono immagine, installazione del software, visione delle scene da sonorizzare;
  • 13 giugno: introduzione al sistema LDM, scrittura dei prompt;
  • 18 giugno: editing del suono, review e introduzione al sistema Comfy UI per l’elaborazione dell’immagine;
  • 20 giugno: produzione visiva;
  • 22 giugno: editing, review e montaggio audiovisivo;
  • 27 giugno: fine del montaggio audiovisivo delle singole scene e visione del lavoro completo

La registrazione è ancora possibile fino a sabato 8 giugno 2024 su: [email protected]

Articoli correlati