Mariella Bettineschi, anche Dior tra i partner della mostra in Triennale

Dopo la fall-winter 2022/23, il dialogo tra Mariella Bettineschi e Maria Grazia Chiuri prosegue per la mostra milanese dell'artista

Continua in Triennale a Milano la collaborazione tra Dior e l’artista visiva Mariella Bettineschi. Se l’artista bresciana aveva preso parte all’allestimento per la fall-winter 2022/23 della maison sotto la direzione creativa di Maria Grazia Chiuri, a Milano ha invece preso forma un progetto di mostra delle opere di Bettineschi che vede Dior tra i suoi partner principali. A cura di Paola Ugolini, l’esposizione Mariella Bettineschi. All in One sarà visitabile nell’istituzione milanese fino al 24 marzo 2024.

La collaborazione tra Maria Grazia Chiuri e Mariella Bettineschi con l’ultima sfilata Prêt-à-Porter Autunno Inverno 2022-2023 di Dior, a Parigi. Secondo una visione ormai consolidata della direttrice creativa della maison, che in diverse occasioni ha scelto opere d’arte come scenografia degli eventi, in questo caso Maria Grazia Chiuri ha voluto ricreare per la sfilata una quadreria rinascimentale, ma con le opere di Mariella Bettineschi, ispirate ai capolavori dell’arte europea dal ‘500 al ‘900 e collocate sui 36 metri di parete del padiglione, interamente dipinto di rosso.

La mostra in Triennale, invece, ha rappresentato l’occasione per una collaborazione in senso contrario. Stavolta, è Dior a figurare tra i partner di un progetto di Bettineschi, che presenta nell’esposizione All in One quattro gruppi di lavori realizzati fra il 1980 e il 2023. Le opere sono caratterizzate da una continua sperimentazione: tra queste, organze imbottite e decorate a carte da lucido materiche, fino alla serie L’era successiva in cui sperimenta lo sdoppiamento fotografico di nature, biblioteche e ritratti femminili, spostando l’attenzione dal presente verso il futuro.

Mariella Bettineschi. All in One rimarrà aperta al pubblico fino al 24 marzo negli spazi di Triennale Milano.

Articoli correlati