Sa.L.A.D, a San Lorenzo fanno rete per promuovere l’arte contemporanea

Roma

Come valorizzare l’arte contemporanea? Come convergere in un unico disegno quando le realtà territoriali lo chiedono? Facendo rete, unendo le forze in una prospettiva di collaborazione. Ed è così che nasce il progetto Sa.L.A.D.: San Lorenzo Art District, che coinvolge un luogo fisico all’interno dello spazio Ombrelloni e promuove un portale dove la maggior parte delle realtà del quartiere di San Lorenzo si uniscono in una collaborazione, in un sodalizio o solo nella convivenza. Interessante il fatto che non si tratti solo di Gallerie, ma anche di studi d’artista o attività artigiane o creative. L’arte contemporanea a San Lorenzo si conferma ancora una volta un fil rouge che dà vitalità e dinamismo al quartiere.

Tutto questo progetto ruota intorno al sito e l’ideazione è del curatore Tommaso Zijino, dell’artista Alessandro Calizza, con la collaborazione dell’organizzatrice culturale Francesca De Dominicis e con il sostegno del MLAC – Museo Laboratorio di Arte Contemporanea di Roma – La Sapienza.

Foto A. Oodrah

Il territorio di San Lorenzo si estende per un’area percorribile in quindici minuti a piedi ed è incredibile quante realtà vi convivano, così da fare del quartiere un cuore pulsante dell’arte capitolina con l’intenzione di estendere questa creatività anche a livello nazionale ed internazionale. Il sito è strutturato in maniera da avere diverse sezioni: ad esempio la presenza di schede di presentazione di artisti, o di grafici di rilevamento del gradimento dell’arte contemporanea a Roma, realizzati con sondaggi sugli abitanti della città. Il sito fornisce anche una mappatura dei luoghi d’arte contemporanea a San Lorenzo.

Il progetto è articolato bene, è condotto in maniera creativa e puntuale e dà il coraggio di fare comunità, cosa che si è persa negli anni perché sono andati scemando quelli che in passato erano sodalizi artistici.

Le prossime attività promosse da Sa.L.A.D. avranno un respiro internazionale e nazionale: a giugno, grazie ad una collaborazione con BAR (Beirut Arti Residency), OTTN Project e Materia Gallery, tre artisti libanesi saranno ospitati negli spazi di Ombrelloni; a luglio Sa.L.A.D. sarà parte del Festival Charta – A Photo Book Festival, organizzato da Yogurt Magazine e The Paper Room; a settembre inizieranno i talk organizzati da Sa.L.A.D. in collaborazione con il critico d’arte e curatore Davide Silvioli; sempre a settembre, grazie alla partnership con Osservatorio Futura di Torino, due artisti torinesi realizzeranno a San Lorenzo una residenza, mentre due artisti sanlorenzini verranno ospitati negli spazi della realtà torinese.

Il fermento di Sa.L.A.D. che coinvolge il tessuto di San Lorenzo sarà sempre attivo con tante iniziative culturali e artistiche per la valorizzazione del quartiere e dell’arte contemporanea tutta.

Info: https://sanlorenzoartdistrict.it/