Ultimora

Cartoline d’artista, il progetto di Fondazione Cariverona

Prosegue C-Art-Off-Line, il format promosso da Fondazione Cariverona per coinvolgere una serie di artisti contemporanei nella creazione di opere in formato cartolina. Gli artisti partecipanti sono stati comunicati. Si tratta di Luca Trevisani e Tiziano Martini, che hanno già prodotto il loro lavoro, a cui si aggiungeranno nelle prossime settimane Elia Cantori, Arcangelo Sassolino e Luca Francesconi. Gli artisti sono stati selezionati da Fondazione Cariverona in collaborazione con Mirko Rizzi nelle province di Ancona, Belluno, Mantova, Verona e Vicenza. Artista dopo artista, le cartoline raggiungono le cassette postali degli iscritti alle mailing list della Fondazione Cariverona in un percorso narrativo alla scoperta di nuovi linguaggi e immagini evocative del nostro tempo. Un’azione semplice dunque come l’invio di una cartolina può racchiudere molteplici potenzialità espressive e di diffusione e, in questo particolare momento, dimostrare come l’invasione di contenuti digitali che ci sta assalendo possa invece integrare e debba interagire con altre forme di fruizione. Un oggetto poco ingombrante ma di ”valore” che sa farsi ascoltare, adottando il carattere esperienziale, gestuale e relazionale dell’arte. Manifestazione di attenzione, un classico gesto quasi dimenticato ma evocativo, una cartolina può essere attesa ma inaspettata: condivide, avvicina e copre qualsiasi distanza con il giusto tempo, produce un ricordo e un’immagine positiva, per tutti. ”Crediamo – scrive la Fondazione – nel valore sociale insito nell’esperienza culturale e degli effetti che può generare sul benessere degli individui e sulla crescita / rafforzamento della società, incrementando le dinamiche di coesione e inclusione sociale, educazione civica, rigenerazione. Riteniamo di poter giocare un ruolo in questa partita nel promuovere anche indirizzi e approcci nuovi al fare cultura, fornendo le migliori opportunità ai talenti di ogni settore”.

Commenti