Ultimora

Nicola Ricciardi è il nuovo direttore artistico di Miart

Nicola Ricciardi è il nuovo direttore artistico di Miart per il triennio 2021-2023. Già direttore artistico delle Officine Grandi Riparazioni di Torino, dove ha creato di fatto il comparto artistico facendo diventare la location un polo per il contemporaneo, il giovane milanese, classe 1985, succede ad Alessandro Rabottini, che ha guidato la fiera per 4 anni. A decidere il passaggio di testimone è stata Fiera Milano, l’ente organizzatore di Miart, che ha voluto intervenire nel segno della continuità, dopo i mandati di Vincenzo de Bellis (2013-2016) e Rabottini (2017-2020).
«Accetto con entusiasmo questa nuova sfida – ha commentato Nicola Ricciardi – con l’ambizione di poter contribuire nel corso dei prossimi tre anni a consolidare Miart come punto di riferimento per le gallerie, gli artisti e i collezionisti italiani e internazionali. Se da un lato sarà mia cura garantire solidità e continuità rispetto al percorso tracciato prima di me, con intelligenza e lungimiranza, da Vincenzo de Bellis e Alessandro Rabottini, dall’altro mi dedicherò affinché il perimetro di Miart aderisca ai confini di un mondo inevitabilmente cambiato, mantenendo dunque uno sguardo dritto e aperto al futuro. Sono onorato e grato a Fiera Milano per l’opportunità e la fiducia riposta nei miei confronti, e sarò sempre riconoscente e in debito con OGR Torino per avermi formato umanamente e professionalmente nel corso degli ultimi quattro anni. Desidero in particolare ringraziare la dirigenza, i colleghi e i molti compagni di viaggio che dal 2016 a oggi hanno reso possibile, con passione e dedizione, il sogno condiviso di costruire dal nulla un’istituzione culturale che oggi è riconosciuta e apprezzata a livello internazionale».

Commenti