Foto Inside

Helmut Newton &co. Focus sul corpo

La fondazione Helmut Newton a Berlino è attualmente chiusa, ma presto sarà possibile visitare non solo il museo a cui il fotografo donò gran parte del suo lavoro, ma anche le due mostre Body Performance e America 1970s/80s.

La mostra Body Performance, dopo il successo dell’opening autunnale, sarà prorogata fino al 20 settembre. Davanti all’obbiettivo della macchina il corpo diventa ”body performance” conscia o inconscia, casuale o meno. Le opere di 13 artisti internazionali inducono a una riflessione tra lo scatto fotografico e il corpo umano, rilevando la stretta relazione tra il tipo di performance del corpo umano e lo scatto e anche la varietà delle esecuzioni che corrispondono a diversi scatti fotografici. Tra le opere sono presenti le foto di Helmut Newton ai ballerini del Balletto di Monte Carlo negli anni ’80 e le fotografie dell’italiana Vanessa Beecroft, che ritrae donne nude e\o vestite in differenti cornici contestuali. Particolarmente interessanti sono gli scatti di Erwin Wurm, in cui le persone che posano interagiscono con oggetti, creando curiose composizioni, spesso impensabili da mantenere immobili per circa un minuto, in una collezione intitolata One Minute Sculptures.

Dall’8 ottobre sarà allestita nelle sale della raffinata location anche la mostra America 1970s/80s, con scatti di Hofer, Metzner, Meyerowitz e Newton. Le fotografie di Newton sono quelle realizzate per Vogue America nel 1961, producendo sia in Europa sia negli Stati Uniti. Meyerowitz invece scattò principalmente nel Massachusetts, contemporaneamente a Newton, quando ogni estate, tra la fine degli anni ‘70e l’inizio degli ’80, si ritirava da New York per scattare immagini di ”spiriti liberi” della costa orientale, documentando così una comunità liberale e individualista negli States, rappresentando un’America diversa, più libera e permissiva. Nella mostra sono poi esposte le inedite immagini della Metzner, amica di Newton. I suoi scatti hanno tonalità delicate che conducono in un mondo idilliaco. Infine, le 30 fotografie di Hofer sono state scattate a New York, e ci offrono una rappresentazione della città, coi i suoi scorci e le sue strade, portando l’osservatore a immergersi nella pulsante vita della grande metropoli.
Info: https://helmut-newton-foundation.org/en/ 

 

Commenti