Ultimora

Il compleanno della Capitale. Lo celebriamo con Franco Angeli

L’emergenza sanitaria cancella le celebrazioni del Natale di Roma. La città oggi compie 2773 anni e sarà festeggiata sui canali social del Comune, con performance digitali e dirette Tv. Noi la celebriamo con l’opera Natale di Roma di Franco Angeli.

Franco Angeli nasce a Roma il 14 maggio del 1935 nello storico quartiere di San Lorenzo. Non frequenta regolari studi d’arte ma inizia a dipingere nel 1957, quando parte militare per Orvieto. I primi approcci con la pittura sono segnati dalla militanza nel Partito Comunista, dal quale poi si allontana. Nel 1964 Franco Angeli partecipa alla Biennale di Venezia, dove espone due opere, La Lupa e Quarter Dollar. Il soggetto della lupa capitolina è presente anche alla mostra personale che Franco Angeli tiene nello stesso anno a Roma, dal titolo Frammenti capitolini, dove sono presenti oltre alla lupa altri soggetti e simboli della Roma papale, in una sorta di straniata visione attuale della presenza dell’antico nella capitale. Natale di Roma è un’opera esemplare della ricerca dell’artista di quel suo particolare approccio alla Pop Art, che risulta essere critico nei confronti dell’immagine del potere – qualunque esso sia – ma anche partecipe, perché attratto dalla forte valenza comunicativa che appartiene a quegli stessi simboli. L’artista si muove all’interno di un immaginario che va dalle icone della classicità a quelle contemporanee, entrambe lette attraverso il velo di memoria e riflessione, che prende la forma concreta della velatura davanti all’immagine. Angeli, infatti, adotta come mezzo e strategia espressiva l’utilizzo di un velo posto sull’immagine, che porta l’osservatore a soffermarsi davanti l’opera per poterne riconoscere l’icona. Natale di Roma è attualmente conservata alla Galleria Nazione d’Arte Moderna.

 

Commenti