Ultimora

Flavia Albu, dall’atelier del Macro alla mostra di Mood Project

La giovane pittrice Flavia Albu è la protagonista della mostra di MoodIProject – Atelier Alifuoco, lo spazio indipendente napoletano, che ospita dal 2016 mostre di giovani artisti telentuosi dello scenario contemporaneo. Flavia Albu porta la sua serie Dressing, la stessa che ha realizzato durante il suo periodo in residenza nell’atelier del Macro Asilo l’anno scorso, organizzato dal brand Winsor & Newton. Ed è stato proprio al Macro che l’artista è stata notata per questo progetto e da lì si sono messe le basi per realizzarlo.
La mostra è pensata proprio per la location, un suggestivo appartamento nel cuore di Napoli, ubicato in un edificio di fine Ottocento, dove per anni hanno vissuto Dora e Fausta Alifuoco, e ora diventato un project space, su iniziativa di Francesco Maria Sabatini. L’appartamento ha conservato la sua indole domestica e decadente, ma è considerato un attivo e vivace “polmone” di sperimentazione contemporanea.

Le opere, comprendenti anche un’installazione e un video, sono tutte focalizzate sul tema della pittura e dell’indagine sul concetto di filtro o soglia e, in questo caso specifico, sono allestite in modo da dialogare con  il contesto domestico in cui sono esposte. In un continuo interscambio tra oggetti e soggetti, tra aleatorietà e messa in scena, in questo interno molto tipico, tra muri scrostati e carte da parati, vedono la loro comparsa tende dipinte (il cui referente è ora la tenda, ora la pittura), un drappo caduto dal gusto barocco e uno screen, appoggiato ad un vecchio mobile, che riproduce l’aleggiare di un paesaggistico filtro trasparente che altro non è che un cellophane da imbianchino.

Dal 28 febbraio al 21 marzo
Mood Project – Atelier Alifuoco, via Domenico Cirillo 18, Napoli
Info: www.moodproject.net 

Commenti