Ultimora

La massoneria celebra il genio di Leonardo

Leonardo al Vascello, questa la mostra con cui il Grande Oriente d’Italia, la più importante e prestigiosa istituzione massonica italiana, spalanca al pubblico le porte della sua storica sede di via di San Pancrazio, 8, a Roma. Un progetto dedicato  al genio fiorentino nel cinquecentesimo anniversario della morte. Allestita nei saloni della villa che si affaccia sul Gianicolo, l’esposizione, a cura del professor Fausto Casi, direttore scientifico del Mumec, Museo dei Mezzi di Comunicazione di Arezzo, è stata inaugurata il 18 settembre e resta visibile fino al 29 settembre. Il percorso espositivo è frutto di nuovi studi e nuove analisi sui 60 preziosi disegni, che Leonardo eseguì per illustrare la celeberrima opera De Divina Proportione (1498) del matematico Luca Pacioli, suo conterraneo toscano che incontrò a Milano alla corte di Ludovico il Moro. Figure geometriche, che completano il trattato sulle applicazioni della sezione aurea del religioso di Borgo San Sepolcro e che, scomposte e ricalcolate dal matematico Bruno Bruni di Arezzo hanno portato alla loro realizzazione tridimensionale in legno di ciliegio, autentici capolavori, gioielli che racchiudono il segreto della divina proporzione, e che sembrano, come osserva il curatore nel catalogo, ”straordinarie opere d’arte contemporanea pur riferendosi a disegni di 5 secoli fa, modelli dei solidi platonici e loro derivati, pieni, vacui, tagliati e stellati”.

Ingresso libero e gratuito.
via di San Pancrazio 8. T
utti i giorni 9:30-13 / 14-17; chiuso domenica
Info: http://www.grandeoriente.it/

 

Commenti