Ultimora

Il 21 marzo gli Open studio all’Accademia di Spagna

Inizia la primavera e l’Accademia di Spagna inaugura organizza gli Open studios, per presentare i nuovi progetti artistici dei residenti. Una nuova occasione per incontrare e conoscere da vicino, proprio all’interno degli atelier, le singole realtà e le espressioni dei singoli linguaggi prescelti, che vanno dall’arte figurativa alle performance, dalla storia dell’arte alle tecnologie multimediali, mettendo in mostra la creatività dei vincitori del concorso del ministero degli Affari Esteri spagnolo, nel cui bando viene richiesto agli artisti un progetto in sinergia con il panorama artistico e culturale italiano e romano in particolare. 

I nomi degli artisti sono: Jose Ramón Amondarain, Pittura; Taxio Ardanaz, Pittura; Itziar Barrio, Video; Igor Bragado, Architettura; Andrea Canepa, Scultura; Nicolás Combarro, Fotografia; Isolina Díaz, Conservazione e Restauro dei Beni Culturali; Lara Dopazo, Letteratura; Silvia Fernández, Disegno; Mª Angeles Ferrer Forés, Musica e musicologia; Pablo Fidalgo, Arte Scenica; Pedro G. Romero, Arte e nuove tecnologie; Begoña Huertas, Letteratua; Julia Huete, Fumetti; María Moraleda, Conservazione e restauro dei beni culturali; George Portillo, Letteratura; Marta Ramos-Yzquierdo, Museologia, Curatoriato e Mediazione Artistica; Estíbaliz Sádaba, Video-Creazione; Fernando Sánchez-Cabezudo, Arti Sceniche; Borja Santomé, Cinema; Anna Talens, Scultura; Maria del Mar Villafranca, Storia dell’arte; Antonio Vizcaíno, Archivio e documentazione.

I progetti saranno poi presentati nella mostra estiva, quest’anno il 20 giugno. Durante la giornata sarà inoltre possibile vedere anche alcuni dei luoghi dell’Accademia solitamente chiusi al pubblico, come il chiostro, i giardini, la terrazza, il giardino romantico, il salone dei ritratti e la sala da pranzo del piano nobile.

Open Studios, 21 marzo
Accademia di Spagna
Piazza San Pietro in Montorio 3
Ingresso su appuntamento per gli addetti ai lavori dalle 10.00 alle 17.00 e ingresso libero al pubblico dalle 17.00 alle 19.00.

 

 

 

Commenti