Ultimora

La metro Cavour si trasforma in galleria con i sei vincitori dell’iniziativa Art Stop Monti

Art Stop Monti, iniziativa per riqualificare gli spazi della metropolitana di Roma, annuncia i vincitori del concorso artistico lanciato ad aprile da Atac che ha interessato la fermata Cavour. Gli sfidanti, tutti under 30, sono studenti, diplomati o laureati di scuole d’arte, grafica e design. Una giuria ha selezionato 12 finalisti, tra i quali sono stati scelti i 6 vincitori con una votazione aperta sulla pagina facebook dell’evento. Si tratta di Valerio Ventura con Artbit, opera che interagisce con i passanti che con il proprio biglietto possono far parte di un grande puzzle, #Autocensura di Vito Gara è invece un progetto fotografico incentrato sulla mobilità sostenibile. Ancora Giovanni Colaneri con Laurentina e Rebibbia disegna una mappa ideale dei luoghi d’interesse che si trovano nelle due direzioni dei capolinea, mentre Roma, i giovani e il viaggio di Noemi Di Nucci parte dalla planimetria del Rione Monti per sfruttare la tecnica dell’arazzo. Stratificazione di Massimiliano Cafagna, Vincenzo Guarini, Pasquale Iconantonio e Sebastiano Marini racconta visivamente il processo di stratificazione storica e culturale e di convivenza tra archeologia e contemporaneità. Infine tUrbe di Laura Tistarelli e Sofia Meletti è ancora un’istallazione interattiva realizzata con una mappa iconografica della città. Il progetto, in collaborazione dell’agenzia creativa nufactory, si inserisce all’interno di un’operazione più ampia che mira al rinnovamento e alla valorizzazione delle stazioni metropolitane, intese come luoghi di creatività e di dialogo con i cittadini, anziché semplici spazi asettici d’attesa. Le opere si alterneranno su due billboard, ai lati d’ingresso della stazione, nella stessa fermata in cui attualmente si sviluppa il progetto di Ruby Kandy, attraverso un intervento site specific dal titolo #IntheMoodForLoveRome. Info: www.artstopmonti.com

Commenti