Ultimora

Da pin up a star, la carriera di Marilyn in una mostra fotografica

Molto prima di essere immortalata dai più grandi fotografi, Marlyn era già un’icona. Ancora adolescente posava davanti l’obiettivo consapevole della sua bellezza. Sono sessanta le immagini, più una decina di documentari e canzoni dedicate all’attrice, che ripercorrono proprio la trasformazione di una donna in un’icona raccolti in una mostra intitolata I Wanna Be Loved By You. Provenienti da una collezione privata e ospitati all’Hotel de Caumont fino al primo maggio, gli scatti raccontano anche un preciso periodo storico, il dopo guerra degli Stati Uniti. Nel percorso curato da Sylvie Lécailler si assiste anche alla trasformazione della star «Marlyn – dice il curatore – posa inizialmente in maniera naturale e poi poco a poco cerca di adattarsi agli standard dell’epoca, diventando prima la ragazza pin-up, poi bionda patinata rispecchia la moda delle star di Hollywood». La mostra è incentrata proprio «sul rapporto che l’attrice intratteneva con la fotografia in grado di strumentalizzarla per costruire la sua immagine di icona». Nel percorso incontriamo fotografi come  Richard Avedon, Philippe Halsman, Eve Arnold e Cecil Beaton e proprio il primi ci consegna una serie di lavori che mostrano la star come vulnerabile, quasi perduta, abbandonata. Info: www.caumont-centredart.com/fr/marilyn

Commenti