Milán Rácmolnár trasforma la città in un sogno anni Settanta

Roma

Milán Rácmolnár è un fotografo ungherese che ha convertito la sua macchina fotografica in una camera a infrarossi e poi è andato a Roma. È difficile fotografare da un nuovo punto di vista una delle città più fotografate del mondo e allora Rácmolnár non cambia né i soggetti, né le composizioni ma altera la realtà attraverso una delicata dominante rosa. Le prime a cambiare colore sono le piante, in particolare il loro fogliame verde. Il rosa della vegetazione con il cielo azzurro e le facciate chiare degli edifici capitolini, sommato alle antiche vestigia classiche della città regalano alle immagini un sapore vintage e un’estetica quasi psichedelica, e anche la fermata dell’autobus diventa un luogo alterato nello spazio e nel tempo. Info: www.milanracmolnar.hu

Articoli correlati