Ultimora

Dal 14 settembre torna Firenze suona contemporanea

Nona edizione per Firenze suona contemporanea, dal 14 al 30 settembre 2016, il festival internazionale dedicato alla musica del novecento e contemporanea coniugata all’arte visiva che, anche quest’anno, avrà prime assolute e ospiti d’eccezione. L’artista austriaco Erwin Wurm presenterà in anteprima il progetto Fallen Falls, una video installazione realizzata per l’occasione, con musica di Andrea Cavallari, eseguita dal vivo da Klangforum Wien; Michael Nyman, in prima mondiale, porterà nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio War work: 8 Songs with Film, una sua installazione con concerto live, mentre Roberto Fabbriciani e Giuliano Scabia presenteranno un progetto su Luigi Nono. Il suono nel gesto, come suggerisce il titolo del festival, diretto dal compositore italo-americano Andrea Cavallari, vuole colpire l’immaginario con una proposta che non si accontenta di sentieri tradizionalmente battuti: concerti e esposizione d’arte si uniscono in eventi che si pongono al confine fra dimensioni diverse, sperimentando le inedite forme di accompagnamento reciproco fra la musica e l’immagine.Firenze Suona Contemporanea conterà su scenografie straordinarie e insolite, luoghi storici e spazi museali della città come il Tepidarium del Roster, il Museo Novecento, la Sala d’Arme di Palazzo Vecchio e Le Murate.

Erwin Wurm presenterà in anteprima il progetto Fallen Falls, una video installazione realizzata per l’occasione, con musica di Andrea Cavallari, eseguita dal vivo da Klangforum Wien; Michael Nyman, in prima mondiale, porterà nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio War work: 8 Songs with Film, una sua installazione con concerto live, mentre Roberto Fabbriciani e Giuliano Scabia presenteranno un progetto su Luigi Nono. Il suono nel gesto, come suggerisce il titolo del festival, diretto dal compositore italo-americano Andrea Cavallari, vuole colpire l’immaginario con una proposta che non si accontenta di sentieri tradizionalmente battuti: concerti e esposizione d’arte si uniscono in eventi che si pongono al confine fra dimensioni diverse, sperimentando le inedite forme di accompagnamento reciproco fra la musica e l’immagine.Firenze Suona Contemporanea conterà su scenografie straordinarie e insolite, luoghi storici e spazi museali della città come il Tepidarium del Roster, il Museo Novecento, la Sala d’Arme di Palazzo Vecchio e Le Murate.

Info: http://www.firenzesuonacontemporanea.it/it/

Commenti