Ultimora

Al Vittoriano una grande mostra su Dada e Surrealismo curata da Arturo Schwarz

Una grande mostra su Dada e Surrealismo, a cura di Arturo Schwarz fino al 7 febbraio. L’esposizione propone oltre 500 tra olii, sculture, readymade, assemblaggi, collage e disegni automatici che ripercorrono i movimenti dalla nascita attraverso il susseguirsi dei Manifesti, delle principali mostre e dei loro tanti protagonisti. Dada e Surrealismo riscoperti, questo il titolo della mostra curata dal dello storico dell’arte, saggista, poeta e filosofo che accompagna il visitatore nel percorso evolutivo dei movimenti fino all’influenza hanno esercitato sull’arte successiva alla prima metà del secolo scorso. L’esposizione si apre con un omaggio ai precursori tra i quali Chagall, De Chirico, Duchamp, Kandinskij, Klee, Klinger, Gustave Moreau e Munch. Nelle prime sale sono poi presentate le opere dei protagonisti del movimento Dada tra cui si sono voluti prediligere quelli che hanno partecipato alla prima collettiva dadaista Erste Internationale Dada-Messe il 5 giugno 1920 alla Galleria Otto Burchard di Berlino. Il percorso espositivo testimonia poi l’attività degli artisti che parteciparono ad almeno una delle sei principali mostre collettive surrealiste dirette dal fondatore del movimento André Breton o con la sua partecipazione.  Sono numerosi i musei e le collezioni private di tutto il mondo hanno sostenuto questo  progetto con il prestito di opere di altissima qualità. Tra le istituzioni spiccano: The Israel Museum di Gerusalemme, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, il Centre Pompidou di Parigi, il Philadelphia Museum of Art di Philadelphia, la Fondation Arp di Clamart.

 

Commenti