Ultimora

Impressionisti, tête-à-tête il titolo della prossima mostra al Vittoriano

Sono oltre ottanta le opere che segnano il percorso della mostra ospitata al Vittoriano dedicata agli impressionisti. L’esposizione, curata da Guy Cogeval, presidente dei Musées d’Orsay e dell’Orangerie con la cura scientifica di Xavier Rey, direttore delle collezioni del dipartimento di pittura del Musée d’Orsay, e di Ophelie Ferlier, conservatore del dipartimento di sculture del Musée d’Orsay, apre al pubblico il 15 ottobre e intitolata Impressionisti, tête-à-tête raccoglie i capolavori del museo d’Orasay di Parigi. Fino al 7 febbraio così c’è la possibilità di visitare lavori firmati da Edouard Manet, Pierre-Auguste Renoir, Edgar Degas, Frederic Bazille, Camille Pissarro, Paul Cezanne e Berthe Morisot. Sulle pareti del museo romano viene riproposto il mondo artistico francese di fine Ottocento rappresentato perfettamente dall’impressionismo che con la sua attenzione per il momento esatto arriva a distorce le figure umane e naturali caratterizzandosi, per alcuni, come il primo movimento d’avanguardia artistica.

Commenti