Ultimora

Tutto pronto per la seconda edizione della biennale Foto/industria

Undici sedi storiche, 14 esposizioni, un mese, una fondazione e una città sono i numeri della seconda edizione della biennale di fotografia Foto/industria. Bologna si fa teatro dell’evento diretto da François Hébel e promosso dalla fondazione Must, il tema è il mondo del lavoro e la produzione industriale. «Ancor più della prima edizione del 2013 – spiega il direttore artistico Hébel – questa rassegna unica al mondo per la sua capacità di selezionare sguardi e visioni sul lavoro e la produzione, è in realtà un autentico festival internazionale di fotografia offerto dalla Fondazione Mast e dal comune di Bologna ai visitatori nella cornice eccezionale del centro storico della città e nella riqualificata area periferica dove sorge il Mast. Nel centro città nuovi spazi espositivi con palazzi storici, cappelle barocche e musei, danno modo ai visitatori di accedere a piedi a luoghi di grande interesse e alle loro collezioni, in occasione della visita a foto/industria». Fra gli artisti troviamo: David LaChapelle, Gianni Berengo Gardin, Luca Campigotto, Kathy Ryan (responsabile del servizio fotografico del NewYork Times Magazine) e Léon Gimpel. Info: www.fotoindustria.it

Commenti