Ultimora

Dismaland si trasferisce a Calais per ospitare i profughi

Se pensavate che l’avventura Dismaland, il parco divertimenti firmato Banksy, fosse terminato, vi sbagliavate. Un nuovo colpo di scena è stato comunicato dallo street artist più quotato del mondo: le costruzioni e gli accessori montati per il parco non saranno buttati via ma saranno trasportati a Calais, dove diventeranno alloggi per profughi. Ad annunciarlo l’artista stesso, nel giorno di chiusura del parco, sul sito Bemusement Park. “Gli accessori e le strutture – scrive l’artista – saranno smantellate e inviate alla “Jungle” di Calais, la baraccopoli abusiva costruita dai migranti che provano ad arrivare in Gran Bretagna. In particolare, è il castello di Cenerentola ad essere stato predisposto per ospitare i rifugiati, che, appare sul sito, accompagnato dalla frase: Coming soon… Dismaland Calais, e ancora, Nessun biglietto sarà disponibile online”. I lavori sono già iniziati e si concluderanno a breve.

 

Commenti