Ultimora

Una deposito sotterraneo potrebbe diventare il primo giardino nel sottosuolo del mondo

Un ex ingegnere satellitare della Nasa James Ramsey con l’imprenditore Dan Barasch sta lavorando per realizzare il primo giardino sotterraneo del mondo. Siamo a New York, il progetto è preceduto da una raccolta fondi su Kickstarter che ha raccolto 200mila dollari e l’attenzione di personaggi come Edaward Norton e Lena Dunham. L’idea è trasformare una stazione abbandonata dal 1948, il Williamsburg bridge trolley terminal in un polmone verde sotto l’asfalto come una metropolitana. Al posto di resti di archeologia industriale sorgeranno piante, pannelli solari, fiori, cavi in fibra e tecnologie avanzatissime per cercare di portare il sole dove sole non potrà mai esserci. Il progetto è stato chiamato Lowline e per ora è ancora solo su carta, ma nulla sembra ostacolarlo per farlo prendere vita.

Commenti